Ritratto di Giovanni Falcone

Ritratto di Giovanni Falcone

Antonino Caponnetto, succeduto a Rocco Chinnici a capo del "Pool antimafia" con i suoi collaboratori Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Antonino Caponnetto, succeduto a Rocco Chinnici a capo del "Pool antimafia" con i suoi collaboratori Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

Il magistrato antimafia Giovanni Falcone perde la vita a Capaci, ucciso dalla mafia. Con lui muoiono la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro

La Torre, Dalla Chiesa, Falcone e Borsellino "Uomini che facevano paura al potere"

Il magistrato antimafia Giovanni Falcone perde la vita a Capaci, ucciso dalla mafia. Con lui muoiono la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro

«C'è la mafia che spara, la mafia che traffica in droga e ricicla soldi sporchi, c'è l'alta finanza legata al potere politico. Stiamo lavorando per arrivare ai centri di potere più elevati ».    Rocco Chinnici    Nella foto Giovanni Falcone con Rocco Chinnici, considerato il padre del Pool antimafia. Fu vittima di un attentato mafioso, in cui perse la vita a 58 anni.

«C'è la mafia che spara, la mafia che traffica in droga e ricicla soldi sporchi, c'è l'alta finanza legata al potere politico. Stiamo lavorando per arrivare ai centri di potere più elevati ». Rocco Chinnici Nella foto Giovanni Falcone con Rocco Chinnici, considerato il padre del Pool antimafia. Fu vittima di un attentato mafioso, in cui perse la vita a 58 anni.

Il link per rivedere il documentario (bellissimo) di Rai 3 "Ho vinto io" con Rosaria Schifani -> http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-912289c6-857e-473c-a637-36b47d7ae4b3.html

Il link per rivedere il documentario (bellissimo) di Rai 3 "Ho vinto io" con Rosaria Schifani -> http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-912289c6-857e-473c-a637-36b47d7ae4b3.html

La storia della foto di Falcone e Borsellino - da Il Post -> http://www.ilpost.it/2012/05/23/la-storia-della-foto-di-falcone-e-borsellino/

La storia della foto di Falcone e Borsellino - da Il Post -> http://www.ilpost.it/2012/05/23/la-storia-della-foto-di-falcone-e-borsellino/

La mafia, lo ripeto ancora una volta, non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società.    Giovanni Falcone

La mafia, lo ripeto ancora una volta, non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società. Giovanni Falcone

23 maggio 1992: la strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca e tre uomini della scorta, scosse l’Italia come un terremoto immane.  Da vent’anni Maria Falcone si dedica a mantener viva la memoria di suo fratello con un’attività intensa che serva a tutti, ma specialmente ai giovani, come educazione alla legalità.

23 maggio 1992: la strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca e tre uomini della scorta, scosse l’Italia come un terremoto immane. Da vent’anni Maria Falcone si dedica a mantener viva la memoria di suo fratello con un’attività intensa che serva a tutti, ma specialmente ai giovani, come educazione alla legalità.

Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.    Giovanni Falcone  Nella foto Giovanni Falcone con i tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro che, insieme a lui, persero la vita nella Strage di Capaci.

Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola. Giovanni Falcone Nella foto Giovanni Falcone con i tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro che, insieme a lui, persero la vita nella Strage di Capaci.

Pinterest
Cerca