Pinterest

Pinakes di Locri Locrian pinakes

22 Pin97 Follower
Locri Epizefiri - Pinakes locresi - Pinax locrese - Pinax Locri - Santuario Persefone alla Mannella - Medma - Rosarno - Vibo Valentia - Hipponion
Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Afrodite Locri Epizefiri, pinakes, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Afrodite Locri Epizefiri, pinakes, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Locri Epizefiri, pinakes, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato

Locri Epizefiri, pinakes, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato

Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Locri Epizefiri, santuario di Persefone alla Mannella. Tutte le offerte divenute numerose ed ingombranti, dopo essere state ridotte in pezzi venivano accantonate in fosse di deposito nelle adiacenze del santuario dagli addetti al culto, che attuavano un rito tradizionale consacrandole alla divinità e impedendone il riutilizzo, altrimenti sacrilego. Per questo motivo nessuno dei pinakes ritrovati oggi è integro, ma al più riassemblato.

Pinakes locrese tipo 1 inedito, V secolo a.C. Epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 12.5 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Pinakes locrese tipo 1 inedito, V secolo a.C. Epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 12.5 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Medma, Rosarno epifania di Persefone con melagrana, attributo tipico di Persefone, e specchio, attributo di Afrodite, che a Locri era venerata in un altro santuario, sebbene i due culti fossero strettamente correlati, come ha dimostrato il prof. Torelli. Questo pinakes, se da una parte dunque non stupisce, dall'altra ci dà conferma di quello che già emerge da alcune delle iconografie note, cioè la complementarietà delle due divinità e la loro profonda commistione nel rituale e nel sentire…

Medma, Rosarno epifania di Persefone con melagrana, attributo tipico di Persefone, e specchio, attributo di Afrodite, che a Locri era venerata in un altro santuario, sebbene i due culti fossero strettamente correlati, come ha dimostrato il prof. Torelli. Questo pinakes, se da una parte dunque non stupisce, dall'altra ci dà conferma di quello che già emerge da alcune delle iconografie note, cioè la complementarietà delle due divinità e la loro profonda commistione nel rituale e nel sentire…

Medma, l'attuale Rosarno, potrebbe essere il luogo di origine di questo pinax inedito proveniente dal mercato antiquario. Il pinax rappresenta l'epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 12.4 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Medma, l'attuale Rosarno, potrebbe essere il luogo di origine di questo pinax inedito proveniente dal mercato antiquario. Il pinax rappresenta l'epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 12.4 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Locri, santuario di Persefone alla Mannella, al di fuori della mura di Locri, qui sono state trovate centinaia di quadretti votivi chiamati pinax (pinax/pinakes = quadretto/i), appesi ai muri, offerte dalle giovani donne in prossimità del matrimonio.

Locri, santuario di Persefone alla Mannella, al di fuori della mura di Locri, qui sono state trovate centinaia di quadretti votivi chiamati pinax (pinax/pinakes = quadretto/i), appesi ai muri, offerte dalle giovani donne in prossimità del matrimonio.

Locri, santuario di Persefone alla Mannella, al di fuori della mura di Locri, qui sono state trovate centinaia di quadretti votivi chiamati pinax (pinax/pinakes = quadretto/i), appesi ai muri, offerte dalle giovani donne in prossimità del matrimonio.

Locri, santuario di Persefone alla Mannella, al di fuori della mura di Locri, qui sono state trovate centinaia di quadretti votivi chiamati pinax (pinax/pinakes = quadretto/i), appesi ai muri, offerte dalle giovani donne in prossimità del matrimonio.

Persefone epifania, la dea che si mostra, di Persefone da un altare con specchio e melagrana. Mentre la melagrana è attributo tipico di Persefone, lo specchio è attributo tipico di Afrodite. Nei pinakes locresi si nota infatti la tendenza a mescolare elementi propri della sfera delle due divinità, che risultano complementari nel rituale, il culto di Persefone si svolgeva nel santuario di Persefone alla Mannella.

Persefone epifania, la dea che si mostra, di Persefone da un altare con specchio e melagrana. Mentre la melagrana è attributo tipico di Persefone, lo specchio è attributo tipico di Afrodite. Nei pinakes locresi si nota infatti la tendenza a mescolare elementi propri della sfera delle due divinità, che risultano complementari nel rituale, il culto di Persefone si svolgeva nel santuario di Persefone alla Mannella.

Pinax locrese tipo 1 inedito, V secolo a.C. Epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 26.5 cm x 20 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Pinax locrese tipo 1 inedito, V secolo a.C. Epifania di Persefone da un altare, con l'attributo di una melagrana e uno specchio al cospetto di un'offerente con gallo e vassoio di offerte, colore blu e rosso, 26.5 cm x 20 cm altezza, attribuzione del prof. Massimo Cardosa. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Pinax locrese, 490-460 a.C. Tipo 2/11. Pinax locrese che rappresenta la parte posteriore di due cavalli alati, sotto un cesto di lana caduto, 2 fori per la sospensione, 20 x 13 cm. Collezione privata, ex Archea gallery Amsterdam

Pinax locrese, 490-460 a.C. Tipo 2/11. Pinax locrese che rappresenta la parte posteriore di due cavalli alati, sotto un cesto di lana caduto, 2 fori per la sospensione, 20 x 13 cm. Collezione privata, ex Archea gallery Amsterdam

Pinax locrese, 490-460 a.C. Tipo 2/11. Pinax locrese che rappresenta la parte posteriore di due cavalli alati, sotto un cesto di lana caduto, 2 fori per la sospensione, 20 x 13 cm. Collezione privata, ex Archea gallery Amsterdam

Pinax locrese, 490-460 a.C. Tipo 2/11. Pinax locrese che rappresenta la parte posteriore di due cavalli alati, sotto un cesto di lana caduto, 2 fori per la sospensione, 20 x 13 cm. Collezione privata, ex Archea gallery Amsterdam

Pinax locrese tipo inedito 2, V secolo a.C. Frammento di pinax locrese rappresentante una figura maschile nuda che indossa un copricapo, con una mano raggruppa alcune alte spighe di grano mentre con l'altra le taglia con una falce, 12.4 cm altezza. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Pinax locrese tipo inedito 2, V secolo a.C. Frammento di pinax locrese rappresentante una figura maschile nuda che indossa un copricapo, con una mano raggruppa alcune alte spighe di grano mentre con l'altra le taglia con una falce, 12.4 cm altezza. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 605

Pinax di Locri, 490-460 a.C. Tipo 5/6. Pinax Locri raffigurante una donna con himation che trasporta sulla sua testa un tavolo a gambe basse sul quale giace un vestito piegato, dietro un gallo, 14 x 14 cm. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 604

Pinax di Locri, 490-460 a.C. Tipo 5/6. Pinax Locri raffigurante una donna con himation che trasporta sulla sua testa un tavolo a gambe basse sul quale giace un vestito piegato, dietro un gallo, 14 x 14 cm. Collezione privata ex Gorny & Mosch asta 222 26-06-2014 lotto 604