People who hate to read scare me, good books have to be kept alive.

"People who hate to read scare me. Good books have kept me alive." So true.

L'amore è sufficiente..

chaplinfortheages: “ The poignant scene at the end of his film “THE CIRCUS” - 1928 ”

Umberto Eco, fonte sconosciuta.  - Il libro è come il cucchiaio, il martello, la ruota, le forbici. Una volta che li hai inventati, non puoi fare di meglio.

Umberto Eco, fonte sconosciuta. - Il libro è come il cucchiaio, il martello, la ruota, le forbici. Una volta che li hai inventati, non puoi fare di meglio.

Da "La fattoria degli animali", di George Orwell.  - Gli animali da fuori guardavano il maiale e poi l'uomo, poi l'uomo e ancora il maiale: ma era ormai impossibile dire chi era l'uno e chi l'altro. -

Da "La fattoria degli animali", di George Orwell. - Gli animali da fuori guardavano il maiale e poi l'uomo, poi l'uomo e ancora il maiale: ma era ormai impossibile dire chi era l'uno e chi l'altro. -

Da "Camera con vista", di E. M. Forster.  - Ma ti ho incontrata di nuovo, e il mondo era tutto uno scintillio di acqua e di sole. -

Da "Camera con vista", di E. M. Forster. - Ma ti ho incontrata di nuovo, e il mondo era tutto uno scintillio di acqua e di sole. -

G. C. Lichtenbergh. Fonte sconosciuta.  - I libri dovrebbero essere piccoli come lo spirito che contengono. -

G. C. Lichtenbergh. Fonte sconosciuta. - I libri dovrebbero essere piccoli come lo spirito che contengono. -

Joseph Conrad  - Si scrive soltanto una metà del libro, dell'altra metà si deve occupare il lettore. -

Joseph Conrad - Si scrive soltanto una metà del libro, dell'altra metà si deve occupare il lettore. -

Da "Memorie di un cartografo veneziano", di Francesco Ongaro.  - Venezia è una melanconia che alberga nel nostro cuore come un calore di brace che si mantiene. -

Da "Memorie di un cartografo veneziano", di Francesco Ongaro. - Venezia è una melanconia che alberga nel nostro cuore come un calore di brace che si mantiene. -

Da "La città dei libri sognanti", di Walter Moers.  - E a quel punto capii se non altro il mistero della musica, capii perché la musica è così immensamente superiore a tutte le altre arti: perché è incorporea. Una volta staccatasi dallo strumento che la produce, appartiene solo a se stessa, è una creatura del tutto autonoma fatta di suono, senza gravità, senza corpo, perfettamente pura e in perfetta armonia con l'universo.

Da "La città dei libri sognanti", di Walter Moers. - E a quel punto capii se non altro il mistero della musica, capii perché la musica è così immensamente superiore a tutte le altre arti: perché è incorporea. Una volta staccatasi dallo strumento che la produce, appartiene solo a se stessa, è una creatura del tutto autonoma fatta di suono, senza gravità, senza corpo, perfettamente pura e in perfetta armonia con l'universo.

Pinterest
Search