"La meditazione sulla storia d'Italia", Francesco Hayez, 1851; olio su tela, 92.5x71.5 cm; l'opera è conservata a Verona, presso la Civica galleria d'arte moderna.

"La meditazione sulla storia d'Italia", Francesco Hayez, 1851; olio su tela, 92.5x71.5 cm; l'opera è conservata a Verona, presso la Civica galleria d'arte moderna.

"Accusa segreta", Francesco Hayez, 1847-48; olio su tela, 153x120 cm; il dipinto entra a far parte della collezione dei Musei Civici del castello Visconteo a Pavia nel 1919, mentre precedentemente si trovava esposto presso la Scuola di Pittura.

"Accusa segreta", Francesco Hayez, 1847-48; olio su tela, 153x120 cm; il dipinto entra a far parte della collezione dei Musei Civici del castello Visconteo a Pavia nel 1919, mentre precedentemente si trovava esposto presso la Scuola di Pittura.

"I vespri siciliani", Francesco Hayez, 1846; olio su tela, 225x300 cm; l'opera, commissionata dal principe collezionista Vincenzo Ruffo, è attualmente esposta alla Galleria nazionale d'arte moderna, a Roma.

"I vespri siciliani", Francesco Hayez, 1846; olio su tela, 225x300 cm; l'opera, commissionata dal principe collezionista Vincenzo Ruffo, è attualmente esposta alla Galleria nazionale d'arte moderna, a Roma.

"Ruth", Francesco Hayez, 1835; olio su tela, 139x101 cm; realizzato su ordinazione del bolognese Severino Bonora ed esposto all’Accademia nel 1853, il dipinto è ora conservato presso le Collezioni comunali di Bologna.

"Ruth", Francesco Hayez, 1835; olio su tela, 139x101 cm; realizzato su ordinazione del bolognese Severino Bonora ed esposto all’Accademia nel 1853, il dipinto è ora conservato presso le Collezioni comunali di Bologna.

"Il bacio", Francesco Hayez, 1859; olio su tela, 112x88 cm; fu commissionato da Alfonso Maria Visconti di Saliceto, il quale al momento della propria morte decise di donarlo alla Pinacoteca dell'Accademia di Brera, dove è tuttora conservato.

"Il bacio", Francesco Hayez, 1859; olio su tela, 112x88 cm; fu commissionato da Alfonso Maria Visconti di Saliceto, il quale al momento della propria morte decise di donarlo alla Pinacoteca dell'Accademia di Brera, dove è tuttora conservato.

"Susanna al bagno", Francesco Hayez, 1850; olio su tela, 135x120 cm; è esposto alla National Gallery di Londra.

"Susanna al bagno", Francesco Hayez, 1850; olio su tela, 135x120 cm; è esposto alla National Gallery di Londra.

"Ritratto di Alessandro Manzoni", Francesco Hayez, 1841; olio su tela, 117x91 cm; esposto presso la Pinacoteca di Brera.

"Ritratto di Alessandro Manzoni", Francesco Hayez, 1841; olio su tela, 117x91 cm; esposto presso la Pinacoteca di Brera.

"Imperatore Ferdinando I d'Austria", Francesco Hayez, 1840; olio su tela,121x96 cm; il ritratto è esposto al Museo del Risorgimento, Milano.

"Imperatore Ferdinando I d'Austria", Francesco Hayez, 1840; olio su tela,121x96 cm; il ritratto è esposto al Museo del Risorgimento, Milano.

"Ritratto di Carolina Zucchini" o "La malata", Francesco Hayez, 1825-26; olio su tela,  60x49.5 cm; il ritratto venne acquistato prima da parte del signor Ferrero e in seguito da Cesare Scarabello, nel 1942, a Torino. Attualmente è conservato alla Galleria civica d'arte moderna e contemporanea di Torino.

"Ritratto di Carolina Zucchini" o "La malata", Francesco Hayez, 1825-26; olio su tela, 60x49.5 cm; il ritratto venne acquistato prima da parte del signor Ferrero e in seguito da Cesare Scarabello, nel 1942, a Torino. Attualmente è conservato alla Galleria civica d'arte moderna e contemporanea di Torino.

Pinterest
Cerca