Arte paleolitica

7 Pin0 Follower
VENERE DI LESPUGUE: è un manufatto paleolitico risalente a circa 25.000 anni fa. Ritrae una donna nuda, nella classica posa delle "Veneri paleolitiche". Fu scoperta nel 1922 in un cava vicino a Lespugue, ai piedi dei Pirenei. È alta circa 15 cm e scolpita in avorio. Secondo alcuni esperti tessili la statua ci offre la prima rappresentazione di un tessuto, infatti al di sotto dei fianchi si può notare una gonna fatta di fibre elicoidali, sfilacciate alla fine. È conservata al Musée de l'Homme…

VENERE DI LESPUGUE: è un manufatto paleolitico risalente a circa 25.000 anni fa. Ritrae una donna nuda, nella classica posa delle "Veneri paleolitiche". Fu scoperta nel 1922 in un cava vicino a Lespugue, ai piedi dei Pirenei. È alta circa 15 cm e scolpita in avorio. Secondo alcuni esperti tessili la statua ci offre la prima rappresentazione di un tessuto, infatti al di sotto dei fianchi si può notare una gonna fatta di fibre elicoidali, sfilacciate alla fine. È conservata al Musée de l'Homme…

BISONTE CHE SI LECCA LA SCHIENA: 20.000-12.000 anni fa, Paleolitico superiore maddaleniano; osso di renna intagliato; Musée d'Archéologie Nationale, Francia.

BISONTE CHE SI LECCA LA SCHIENA: 20.000-12.000 anni fa, Paleolitico superiore maddaleniano; osso di renna intagliato; Musée d'Archéologie Nationale, Francia.

VENERE DI SAVIGNANO: è una statuetta di epoca preistorica che rappresenta una donna, é cioè una venere paleolitica. La statuetta misura circa 22 cm ed è stata scolpita in un blocco di serpentino tenero. La Venere risalirebbe al Paleolitico e la sua datazione dovrebbe essere circa 35 000 anni fa: il suo ritrovamento al di fuori di scavi condotti scientificamente impedisce di avere una datazione più precisa. La statuetta fu trovata nel 1925 a circa 1,5 metri di profondità durante uno scavo in…

VENERE DI SAVIGNANO: è una statuetta di epoca preistorica che rappresenta una donna, é cioè una venere paleolitica. La statuetta misura circa 22 cm ed è stata scolpita in un blocco di serpentino tenero. La Venere risalirebbe al Paleolitico e la sua datazione dovrebbe essere circa 35 000 anni fa: il suo ritrovamento al di fuori di scavi condotti scientificamente impedisce di avere una datazione più precisa. La statuetta fu trovata nel 1925 a circa 1,5 metri di profondità durante uno scavo in…

VENERE DI BALZI ROSSI: ritrovata nelle grotte dei Balzi Rossi in val Nervia, nei pressi di Ventimiglia, è di piccolissime dimensioni e ciò ci suggerisce un utilizzo votivo della statuetta. Il capo è piccolo rispetto al resto del corpo e molto sporgente in avanti. La parte alta del petto e le spalle sono esili; poi, nella parte centrale, i volumi prendono consistenza e rotondità: la donna è caratterizzata dal grande ventre gravido, dai seni pesanti, da glutei e fianchi abbondanti; in fondo…

VENERE DI BALZI ROSSI: ritrovata nelle grotte dei Balzi Rossi in val Nervia, nei pressi di Ventimiglia, è di piccolissime dimensioni e ciò ci suggerisce un utilizzo votivo della statuetta. Il capo è piccolo rispetto al resto del corpo e molto sporgente in avanti. La parte alta del petto e le spalle sono esili; poi, nella parte centrale, i volumi prendono consistenza e rotondità: la donna è caratterizzata dal grande ventre gravido, dai seni pesanti, da glutei e fianchi abbondanti; in fondo…

VENERE DI HOHLE FELS: è una statuina paleolitica di una Venere, ritrovata nei pressi di Schelklingen in Germania. È stata datata a un periodo che va tra i 31.000 ed i 40.000 anni fa, ed è associabile alle prime presenze dell'Homo Sapiens in Europa. La statuina di circa 6 cm, è scolpita in avorio ricavato da una zanna di mammuth. Rappresenta una figura femminile scolpita con evidenziati i fianchi, i seni e la pancia sono molto pronunciati. È stata ritrovata precisamente in una caverna presso…

VENERE DI HOHLE FELS: è una statuina paleolitica di una Venere, ritrovata nei pressi di Schelklingen in Germania. È stata datata a un periodo che va tra i 31.000 ed i 40.000 anni fa, ed è associabile alle prime presenze dell'Homo Sapiens in Europa. La statuina di circa 6 cm, è scolpita in avorio ricavato da una zanna di mammuth. Rappresenta una figura femminile scolpita con evidenziati i fianchi, i seni e la pancia sono molto pronunciati. È stata ritrovata precisamente in una caverna presso…

VENERE DI KOSTIENKI: risale al 20/23.000 a.C., é di10 cm di altezza, in avorio con tracce di ocra rossa. Porta una elaborata collana e bracciali. Il capo è inciso con cura ad indicare la foggia dei capeli o un copricapo rituale, come per la Venere di Willendorf.

VENERE DI KOSTIENKI: risale al 20/23.000 a.C., é di10 cm di altezza, in avorio con tracce di ocra rossa. Porta una elaborata collana e bracciali. Il capo è inciso con cura ad indicare la foggia dei capeli o un copricapo rituale, come per la Venere di Willendorf.

VENERE DI WILLENDORF: é una statuetta di 11 cm d'altezza raffigurante una donna, scolpita in pietra calcarea oolitica non originaria della zona di rinvenimento, ed è dipinta con ocra rossa. Si trova attualmente al Naturhistorisches Museum di Vienna.

VENERE DI WILLENDORF: é una statuetta di 11 cm d'altezza raffigurante una donna, scolpita in pietra calcarea oolitica non originaria della zona di rinvenimento, ed è dipinta con ocra rossa. Si trova attualmente al Naturhistorisches Museum di Vienna.


Altre idee
KV57: the Tomb of Horemheb, last ruler of Dynasty 18.

KV57: the Tomb of Horemheb, last ruler of Dynasty 18.

Tempio di Ramses II, II sec a.C ca., Valle dei re VIsita Virtuale https://www.facebook.com/EgyptVR/photos/a.1185857428100641.1073741829.996394527046933/1292052054147844/?type=3&theater

Tempio di Ramses II, II sec a.C ca., Valle dei re VIsita Virtuale https://www.facebook.com/EgyptVR/photos/a.1185857428100641.1073741829.996394527046933/1292052054147844/?type=3&theater

Porta dei leoni,1300 a.C circa.La Porta fa parte delle mura ciclopiche formato da architrave sormontato da una grande lastra triangolare con due leoni.La porta è larga 3 metri, alta 3,20. Da Micene scoperta dall'archeologo tedesco Heinrich Schliemann.

Porta dei leoni,1300 a.C circa.La Porta fa parte delle mura ciclopiche formato da architrave sormontato da una grande lastra triangolare con due leoni.La porta è larga 3 metri, alta 3,20. Da Micene scoperta dall'archeologo tedesco Heinrich Schliemann.

il tesoro d'Atreo, uno dei ritrovamenti di Schliemann

il tesoro d'Atreo, uno dei ritrovamenti di Schliemann

arte minoica - Cerca con Google

arte minoica - Cerca con Google

stele di rosetta,decreto tolemaico in onore del faraone Tolomeo V ,196 a.C, incisione di geroglifici di granodiorite, British Museum

stele di rosetta,decreto tolemaico in onore del faraone Tolomeo V ,196 a.C, incisione di geroglifici di granodiorite, British Museum

Ritratto del "re" Hatshepshut, Anonimo, Nuovo Regno, Calco su ceramica, Tebe, conservato al  Metropolitan Museum of Art di New York

Ritratto del "re" Hatshepshut, Anonimo, Nuovo Regno, Calco su ceramica, Tebe, conservato al Metropolitan Museum of Art di New York

Tipi di capitelli

Tipi di capitelli

Anfora funeraria detta "del lamento funebre", ritrovata nella necropoli del Dyplon di Atene, ca 760-750 a.C. Terracotta dipinta a figure nere, altezza 155 cm. Atene, Museo Nazionale.

Anfora funeraria detta "del lamento funebre", ritrovata nella necropoli del Dyplon di Atene, ca 760-750 a.C. Terracotta dipinta a figure nere, altezza 155 cm. Atene, Museo Nazionale.

Tempietto di Athena Nike,seconda metà del V sec. a.C.,tempio ionico di marmo pentelico,  pietra squadrata Atene

Tempietto di Athena Nike,seconda metà del V sec. a.C.,tempio ionico di marmo pentelico, pietra squadrata Atene

Pinterest
Cerca