Si parla costantemente e ritualmente di vendere i patrimoni immobiliari pubblici e/o demaniali per fronteggiare la massa del debito pubblico di oltre 2000 miliardi.  Ma è giusta l’opzione vendita? O è più interessante la strategia della gestione? Su questo tema abbiamo registrato la riflessione di Alfredo Romeo,

Si parla costantemente e ritualmente di vendere i patrimoni immobiliari pubblici e/o demaniali per fronteggiare la massa del debito pubblico di oltre 2000 miliardi. Ma è giusta l’opzione vendita? O è più interessante la strategia della gestione? Su questo tema abbiamo registrato la riflessione di Alfredo Romeo,

pin 1
Di quali stabili si tratta? Si tratta di uffici comunali in via Del Corso, appartamenti in zona Colosseo e Fontana di Trevi, negozi in altre parti prestigiose del centro storico affittati a prezzi fuori mercato, infatti il Comune guadagna ogni anno 60.000 euro da quelli residenziali e circa 130.000 euro da quelli adibiti a terziario.

Di quali stabili si tratta? Si tratta di uffici comunali in via Del Corso, appartamenti in zona Colosseo e Fontana di Trevi, negozi in altre parti prestigiose del centro storico affittati a prezzi fuori mercato, infatti il Comune guadagna ogni anno 60.000 euro da quelli residenziali e circa 130.000 euro da quelli adibiti a terziario.

pin 1
il nuovo Consiglio Direttivo di Presidenza risulta così composto: Isabella Bruno Tolomei Frigerio (Condotte); Matteo Cabassi (Gruppo Brioschi); Emanuele Caniggia (IdeaFimit); Manfredi Catella(Hines); Roberto Fraticelli (Eurocommercial Properties); Tania Garuti (K2Real); Paolo Gencarelli (Unicredit); Valter Mainetti (Sorgente Group); Pierre Marin (Jones Lang Lasalle); Mauro Montagner (Allianz); Giovanni M. Paviera (CDP Immobiliare); Alfredo Romeo (Romeo Gestioni)...

il nuovo Consiglio Direttivo di Presidenza risulta così composto: Isabella Bruno Tolomei Frigerio (Condotte); Matteo Cabassi (Gruppo Brioschi); Emanuele Caniggia (IdeaFimit); Manfredi Catella(Hines); Roberto Fraticelli (Eurocommercial Properties); Tania Garuti (K2Real); Paolo Gencarelli (Unicredit); Valter Mainetti (Sorgente Group); Pierre Marin (Jones Lang Lasalle); Mauro Montagner (Allianz); Giovanni M. Paviera (CDP Immobiliare); Alfredo Romeo (Romeo Gestioni)...

pin 1
Il recente successo del piano dismissioni dimostra la falsità di questo teorema, e Micucci spiega efficacemente come l'impresa fondata da Romeo sia apprezzata da chi usufruisce dei suoi servizi, e quanto si stiano pentendo comuni come Roma di aver rinunciato ad affidargli l'incarico per la manutenzione stradale.

Il recente successo del piano dismissioni dimostra la falsità di questo teorema, e Micucci spiega efficacemente come l'impresa fondata da Romeo sia apprezzata da chi usufruisce dei suoi servizi, e quanto si stiano pentendo comuni come Roma di aver rinunciato ad affidargli l'incarico per la manutenzione stradale.

L'economia italiana soffre nei confronti dei suoi principali competitors (Francia, Germania, Gran Bretagna) di un gap in materia di tecnologia digitale che aumenta di anno in anno. Un divario crescente che frena la crescita, non incentiva l'occupazione, aumenta enormemente i costi, non semplifica le gestioni correnti delle imprese e delle famiglie. Il solo incremento dell'uso del digitale del 10% porterebbe ad una crescita del reddito nazionale dell'1,38%,

L'economia italiana soffre nei confronti dei suoi principali competitors (Francia, Germania, Gran Bretagna) di un gap in materia di tecnologia digitale che aumenta di anno in anno. Un divario crescente che frena la crescita, non incentiva l'occupazione, aumenta enormemente i costi, non semplifica le gestioni correnti delle imprese e delle famiglie. Il solo incremento dell'uso del digitale del 10% porterebbe ad una crescita del reddito nazionale dell'1,38%,

Nell’ambito dell’accordo siglato con Romeo, intendete lanciare fondi immobiliari che investono in asset pubblici. Come saranno costituiti, considerando che i beni pubblici saranno dismessi attraverso aste pubbliche

Nell’ambito dell’accordo siglato con Romeo, intendete lanciare fondi immobiliari che investono in asset pubblici. Come saranno costituiti, considerando che i beni pubblici saranno dismessi attraverso aste pubbliche

In seguito all'approvazione del “Patto di stabilità interno” e del federalismo fiscale è indispensabile per gli enti locali diminuire le spese e riuscire a fornire dei servizi senza aumentare l'indebitamento pubblico, un compito difficile da portare a termine.

In seguito all'approvazione del “Patto di stabilità interno” e del federalismo fiscale è indispensabile per gli enti locali diminuire le spese e riuscire a fornire dei servizi senza aumentare l'indebitamento pubblico, un compito difficile da portare a termine.

In seguito all'approvazione del “Patto di stabilità interno” e del federalismo fiscale è indispensabile per gli enti locali diminuire le spese e riuscire a fornire dei servizi senza aumentare l'indebitamento pubblico, un compito difficile da portare a termine.

In seguito all'approvazione del “Patto di stabilità interno” e del federalismo fiscale è indispensabile per gli enti locali diminuire le spese e riuscire a fornire dei servizi senza aumentare l'indebitamento pubblico, un compito difficile da portare a termine.

Per questo è interessante la riflessione di Alfredo Romeo, presidente del Gruppo omonimo, il quale sostiene che “il dilemma tra vendere o gestire un patrimonio è una falsa alternativa, poiché se non si possiede il know how necessario per gestire efficacemente un patrimonio allora è meglio venderlo. Ma se dall’introito ricavato non si riescono a investire risorse in altre attività il problema resta e probabilmente i benefici finanziari ottenuti verrebbero dissipati in altro modo”.

Per questo è interessante la riflessione di Alfredo Romeo, presidente del Gruppo omonimo, il quale sostiene che “il dilemma tra vendere o gestire un patrimonio è una falsa alternativa, poiché se non si possiede il know how necessario per gestire efficacemente un patrimonio allora è meglio venderlo. Ma se dall’introito ricavato non si riescono a investire risorse in altre attività il problema resta e probabilmente i benefici finanziari ottenuti verrebbero dissipati in altro modo”.

Le origini del Gruppo Romeo risalgono alla fine degli anni ’70: da allora ci occupiamo di progetti innovativi e soluzioni efficaci nel campo del Real Estate, sviluppando una struttura integrata di competenze, capacità e know-how per la valorizzazione degli immobili.

Le origini del Gruppo Romeo risalgono alla fine degli anni ’70: da allora ci occupiamo di progetti innovativi e soluzioni efficaci nel campo del Real Estate, sviluppando una struttura integrata di competenze, capacità e know-how per la valorizzazione degli immobili.

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search