Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

GiroDiVita

Il mio romanzo di esordio edito da Mario Adda Editore
20 Pin31 Follower

Il copione della mia vita aspettava qualcuno che lo scrivesse. Le scene più importanti dovevano ancora essere girate. Il regista e lo sceneggiatore erano al lavoro, indecisi sul seguito da dare a quella storia, scegliere protagonisti e comparse.

pin 1

Abbiamo visto le giornate allungarsi, il sole chiedere più spazio alla luna, il loro rincorrersi. Facevamo l’amore e chiudevamo le porte al mondo. Maggio era finito e noi non ce ne eravamo quasi accorti.

pin 1

Se è vero che ci mettiamo una vita intera a diventare noi stessi, a volte, è vero anche che “basta” un viaggio di andata e ritorno per trovare il senso delle cose.

Girodivita è un romanzo adatto a tutti. Ogni persona può riconoscersi in ogni protagonista della storia.

Il giro di vita di Gabriele finisce allorquando riesce a reintrecciare tutti i fili del passato per poter costruire la trama della sua vita futura.

Un viaggio che diventa fuga e poi ritorno. Un allontanamento dal presente che costringe a fare i conti con il passato, pronto a irrompere in qualsiasi momento per minare certezze e fragili sicurezze.

Gabriele è un ragazzo sensibile, che si fa un sacco di domande, che osserva cose e persone attorno a sè con il desiderio di comprendere i significati e il valore di ciò che lo circonda.

La vita è un percorso disseminato di numerosi bivi. Scegliere significa diventarne protagonisti e soprattutto crescere.

Alla sua prima fatica letteraria, l’autore racconta, con un linguaggio fresco e leggero, le difficoltà che un giovane ragazzo di appena 18 anni è costretto ad affrontare per poter crescere.

Gabriele mostra con discrezione tutta la sua umanità, il suo essere così fragile nel cadere e così forte nel rialzarsi, il suo essere così intensamente e palesemente vero da farci inevitabilmente sentire partecipi delle sue vicende, come se stessimo sfogliando le pagine del nostro giro di vita.