Thierry Wasser è un creatore raro e singolare. Uomo sensibile, raffinato, elegante e seducente, è anche una persona con i piedi per terra, un vero bon vivant. Un uomo legato alla terra, con la mente di un artigiano, lontano da ogni ostentazione. Questa personalità, abbinata a incredibili doti olfattive, gli permetteranno di diventare la quinta generazione dei profumieri della Maison.

Thierry Wasser è un creatore raro e singolare. Uomo sensibile, raffinato, elegante e seducente, è anche una persona con i piedi per terra, un vero bon vivant. Un uomo legato alla terra, con la mente di un artigiano, lontano da ogni ostentazione. Questa personalità, abbinata a incredibili doti olfattive, gli permetteranno di diventare la quinta generazione dei profumieri della Maison.

Cosmopolita per nascita, egli appartiene a una famiglia di origine toscana e franco-ungherese, che annovera tra i suoi membri musicisti, pittori ed esploratori, archeologi, gioiellieri e collezionisti. Villoresi ha fatto suo questo patrimonio di ricordi e suggestioni che, unite alla sua raffinata tecnica di profumiere, hanno reso possibile la realizzazione di collezioni in grado di evocare mondi lontani senza perdere il carattere di attualità, distinguendosi dalla profumeria convenzionale.

Cosmopolita per nascita, egli appartiene a una famiglia di origine toscana e franco-ungherese, che annovera tra i suoi membri musicisti, pittori ed esploratori, archeologi, gioiellieri e collezionisti. Villoresi ha fatto suo questo patrimonio di ricordi e suggestioni che, unite alla sua raffinata tecnica di profumiere, hanno reso possibile la realizzazione di collezioni in grado di evocare mondi lontani senza perdere il carattere di attualità, distinguendosi dalla profumeria convenzionale.

Curioso, ottimista e ironico, Philippe Romano ama esprimere le sue emozioni attraverso il profumo con materie che raffigurano la natura, come il fior d’arancio che evoca i ricordi della sua infanzia. E’ anche attratto dalle strutture imponenti come quelle orientali, i legni, le spezie con sfumature esotiche che fanno viaggiare lontano.

Curioso, ottimista e ironico, Philippe Romano ama esprimere le sue emozioni attraverso il profumo con materie che raffigurano la natura, come il fior d’arancio che evoca i ricordi della sua infanzia. E’ anche attratto dalle strutture imponenti come quelle orientali, i legni, le spezie con sfumature esotiche che fanno viaggiare lontano.

Christopher Sheldrake è un inglese nato in India che deve alcuni dei suoi segreti alla città di Madras, dove passa i primi sette anni della sua vita. In seguito, l’infanzia e l’adolescenza a Londra gli portano nuove immagini. Si indirizza all’architettura, ma un soggiorno di studio in Francia lo conduce a utilizzare diversamente il suo gusto per le scienze e per l’arte della costruzione.

Christopher Sheldrake è un inglese nato in India che deve alcuni dei suoi segreti alla città di Madras, dove passa i primi sette anni della sua vita. In seguito, l’infanzia e l’adolescenza a Londra gli portano nuove immagini. Si indirizza all’architettura, ma un soggiorno di studio in Francia lo conduce a utilizzare diversamente il suo gusto per le scienze e per l’arte della costruzione.

Per Jacques Polge il mestiere del creatore di profumi è una continua lezione di umiltà, poiché "ci vogliono anni per capire ciò che si fa". È anche un fatto di intuizione, un incontro tra le tendenze di un'epoca, i valori universali della seduzione e la filosofia di una marca: "Chanel non crea profumi di moda, ma profumi d'epoca, fatti per durare".

Per Jacques Polge il mestiere del creatore di profumi è una continua lezione di umiltà, poiché "ci vogliono anni per capire ciò che si fa". È anche un fatto di intuizione, un incontro tra le tendenze di un'epoca, i valori universali della seduzione e la filosofia di una marca: "Chanel non crea profumi di moda, ma profumi d'epoca, fatti per durare".

Nato a Grasse, Antoine proviene da una famiglia già radicata nell'arte della profumeria ma non si dedica subito a questa professione. Ne rimane invece affascinato dopo anni di studi in legge e storia dell'arte. Il radicale cambio di rotta avviene dopo aver frequentato uno stage di creazione: il profumiere Jacques Chabert saprà trasmettergli l’amore per questa professione, riportando Antoine Maisondieu a un destino che sembrava già iscritto nei suoi natali.

Nato a Grasse, Antoine proviene da una famiglia già radicata nell'arte della profumeria ma non si dedica subito a questa professione. Ne rimane invece affascinato dopo anni di studi in legge e storia dell'arte. Il radicale cambio di rotta avviene dopo aver frequentato uno stage di creazione: il profumiere Jacques Chabert saprà trasmettergli l’amore per questa professione, riportando Antoine Maisondieu a un destino che sembrava già iscritto nei suoi natali.

“Unica e atipica” così Mathilde Laurent definisce sé stessa. Ama la fotografia che ritiene molto legata alla sfera olfattiva. “Quando si memorizza un odore, si memorizza anche il suo contesto, il suo ambiente, è una caratteristica particolare dell’olfatto. A ogni odore, una foto.”

“Unica e atipica” così Mathilde Laurent definisce sé stessa. Ama la fotografia che ritiene molto legata alla sfera olfattiva. “Quando si memorizza un odore, si memorizza anche il suo contesto, il suo ambiente, è una caratteristica particolare dell’olfatto. A ogni odore, una foto.”

Già a 16 anni, Jean Jacques si poteva definire un ottimo pianista e un serio intenditore di jazz tanto da aspirare, a 20 anni, a un posto al conservatorio. Allo stesso periodo, però, grazie a un amico scopre  il mondo dei profumi e l’ISIPCA e sarà la rivelazione fortuita che trasformerà il corso della sua carriera. Da allora asseconderà di pari passo le sue due passioni, dopo una maturità in scienze, una laurea in biochimica e il conseguimento di un brillante concorso in ISIPCA.

Già a 16 anni, Jean Jacques si poteva definire un ottimo pianista e un serio intenditore di jazz tanto da aspirare, a 20 anni, a un posto al conservatorio. Allo stesso periodo, però, grazie a un amico scopre il mondo dei profumi e l’ISIPCA e sarà la rivelazione fortuita che trasformerà il corso della sua carriera. Da allora asseconderà di pari passo le sue due passioni, dopo una maturità in scienze, una laurea in biochimica e il conseguimento di un brillante concorso in ISIPCA.

Le sue prime emozioni olfattive le deve al profumo del gelsomino: potente e dolce, fresco e avvolgente, semplicemente magico di primo mattino in estate!  Mathieu Nardin partecipa alla raccolta dei fiori nei campi di famiglia (rosa e gelsomino) e impara ad amare e rispettare le materie prime di qualità.  Oggi è uno dei profumieri di punta della squadra di Robertet.

Le sue prime emozioni olfattive le deve al profumo del gelsomino: potente e dolce, fresco e avvolgente, semplicemente magico di primo mattino in estate! Mathieu Nardin partecipa alla raccolta dei fiori nei campi di famiglia (rosa e gelsomino) e impara ad amare e rispettare le materie prime di qualità. Oggi è uno dei profumieri di punta della squadra di Robertet.

Dall’Africa dove è nata, Cecile Matton porta con sé fonti di ispirazione insolite e intriganti: il calore, che esalta i molteplici sentori della sua terra d’origine, i legni ambrati, le pietre preziose … “Mi piace partire dalla materia grezza e costruire accordi semplici: questo si collega alla mia seconda passione, la creazione di gioielli. Anche qui si parte dalla semplicità del minerale per portare alla luce un gioiello sfaccettato.”

Dall’Africa dove è nata, Cecile Matton porta con sé fonti di ispirazione insolite e intriganti: il calore, che esalta i molteplici sentori della sua terra d’origine, i legni ambrati, le pietre preziose … “Mi piace partire dalla materia grezza e costruire accordi semplici: questo si collega alla mia seconda passione, la creazione di gioielli. Anche qui si parte dalla semplicità del minerale per portare alla luce un gioiello sfaccettato.”

Pinterest
Cerca