Borghi della Valnerina ~ Ocosce, Cascia - Umbria, Italy

L`abitato di Ocosce sorge sul bordo orientale dell`altopiano omonimo che incombe su Cascia e sulla sottostante Valle del Fiume Corno, lungo un antico itinerario romano che da Cascia raggiungeva Monteleone di Spoleto (passando per Atino).
11 Pin190 Follower
Ocosce - Cascia

Ocosce - Cascia

pin 7
Ocosce - Cascia

Ocosce - Cascia

pin 6
Ocosce - Cascia

Ocosce - Cascia

pin 5
heart 1
Ocosce - Cascia

Ocosce - Cascia

pin 5
Chiesa di Sant`Anna - Ocosce

Chiesa di Sant`Anna - Ocosce

pin 4
Chiesa di Santa Maria di Loreto - Ocosce - Cascia

Chiesa di Santa Maria di Loreto - Ocosce - Cascia

pin 3
heart 1
L`abitato di Ocosce sorge sul bordo orientale dell`altopiano omonimo che incombe su Cascia e sulla sottostante Valle del Fiume Corno, lungo un antico itinerario romano che da Cascia raggiungeva Monteleone di Spoleto (passando per Atino).

L`abitato di Ocosce sorge sul bordo orientale dell`altopiano omonimo che incombe su Cascia e sulla sottostante Valle del Fiume Corno, lungo un antico itinerario romano che da Cascia raggiungeva Monteleone di Spoleto (passando per Atino).

pin 2
Ocosce  All`ingresso di Ocosce è l`antica porta del castello; nella parte opposta, non molto distante dalla parrocchiale, su di un piccolo colle, sono visibili i pochi ruderi della torre di avvistamento

Ocosce All`ingresso di Ocosce è l`antica porta del castello; nella parte opposta, non molto distante dalla parrocchiale, su di un piccolo colle, sono visibili i pochi ruderi della torre di avvistamento

pin 2
S. Maria di Loreto - Mostra una facciata a capanna con oculo centrale su aggettante leone che azzanna un agnello; si sviluppa in cortina di conci ben levigati in stile romanico e gotico, con quattro monofore strombate e un portale ogivale del 1318, anch`esso strombato, a fasci di colonnine in pietra bianca e rosa, con Agnus Dei nel cuneo di volta, datato 1317 (interamente “ricucita” dai restauri del 1960). Riportò numerosi danni a seguito del terremoto del 1703.

S. Maria di Loreto - Mostra una facciata a capanna con oculo centrale su aggettante leone che azzanna un agnello; si sviluppa in cortina di conci ben levigati in stile romanico e gotico, con quattro monofore strombate e un portale ogivale del 1318, anch`esso strombato, a fasci di colonnine in pietra bianca e rosa, con Agnus Dei nel cuneo di volta, datato 1317 (interamente “ricucita” dai restauri del 1960). Riportò numerosi danni a seguito del terremoto del 1703.

pin 2
Ocosce - L`insediamento, disteso lungo una strada di crinale che va dall`arco d`ingresso alla parrocchiale, ha più l`aspetto di una villa di transito che quella di castello di sperone, al quale fanno invece pensare sia la giacitura in posizione eminente che l`impianto, delimitato ad occidente da una compatta cortina disposta a semicerchio di case, fra cui si apre un passaggio voltato in tutto simile ad una porta.

Ocosce - L`insediamento, disteso lungo una strada di crinale che va dall`arco d`ingresso alla parrocchiale, ha più l`aspetto di una villa di transito che quella di castello di sperone, al quale fanno invece pensare sia la giacitura in posizione eminente che l`impianto, delimitato ad occidente da una compatta cortina disposta a semicerchio di case, fra cui si apre un passaggio voltato in tutto simile ad una porta.

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search