Bitti: il Museo della civiltà contadina e del canto a Tenore

Gestito dalla coop Istelai, il museo si trova al centro del paese. Attraverso un percorso che si svolge tra le stanze di antiche abitazioni è possibile conoscere e scoprire aspetti della vita agropastorale che caratterizza il territorio in cui è immerso, e immergersi nelle sonorità del canto al Tenore, tra i canti più antichi del Mediterraneo. Via Mameli, 57 – 08021 Bitti Info: tel. 0784 414314, +39 333 321 1346 E-Mail: coop.istelai@tiscali.it
18 Pin93 Follower
Spazio esterno

Spazio esterno

I preparativi per la cottura del pane carasu iniziavano la sera prima. Dall’organizzazione degli strumenti di lavoro alla creazione del primo impasto con farina, lievito e acqua. Questo, contenuto in canestri di asfodelo, chiamati corbulas, viene ricoperto con un telo o un panno di lana per favorirne la lievitazione e lasciato riposare per la notte. Non mancano i segni di croce e le formule di augurio, che si ripetono anche a conclusione dei lavori.

I preparativi per la cottura del pane carasu iniziavano la sera prima. Dall’organizzazione degli strumenti di lavoro alla creazione del primo impasto con farina, lievito e acqua. Questo, contenuto in canestri di asfodelo, chiamati corbulas, viene ricoperto con un telo o un panno di lana per favorirne la lievitazione e lasciato riposare per la notte. Non mancano i segni di croce e le formule di augurio, che si ripetono anche a conclusione dei lavori.

La cotta del pane,  oltre che fatica è rito e momento fondamentale di socializzazione, a cui partecipano diverse donne. Il loro lavoro viene ripagato con altri prodotti o con la stessa fatica della panificazione nelle rispettive case. Insieme si giudica, si assolve, si condanna, si svelano i segreti della comunità.

La cotta del pane, oltre che fatica è rito e momento fondamentale di socializzazione, a cui partecipano diverse donne. Il loro lavoro viene ripagato con altri prodotti o con la stessa fatica della panificazione nelle rispettive case. Insieme si giudica, si assolve, si condanna, si svelano i segreti della comunità.

Dettagli #2

Dettagli #2

Lo sgabello in ferula: materiale poco utile all’attività lavorativa, l’esperienza e l’ingegnosità degli antichi pastori ha trasformato in un oggetto utile alla vita quotidiana.

Lo sgabello in ferula: materiale poco utile all’attività lavorativa, l’esperienza e l’ingegnosità degli antichi pastori ha trasformato in un oggetto utile alla vita quotidiana.

La sala

La sala

Dettagli

Dettagli

Gli antichi arredi della camera da letto.

Gli antichi arredi della camera da letto.

Gli ambienti espositivi del museo sono costituiti da una serie di piccole case che conservano l’architettura di un tempo:  stanze comunicanti e soffitti retti da grosse travi di legno.

Gli ambienti espositivi del museo sono costituiti da una serie di piccole case che conservano l’architettura di un tempo: stanze comunicanti e soffitti retti da grosse travi di legno.

Donne in costume tradizionale. Immagine dei primi decenni del '900.

Donne in costume tradizionale. Immagine dei primi decenni del '900.


Altre idee
Spazio esterno

Spazio esterno

Nelle coperte (fressadas o burras) di lana, tessute a Orune e Bitti ritroviamo motivi geometrici, naturalistici e religiosi, con funzioni scaramantiche e talismaniche.

Nelle coperte (fressadas o burras) di lana, tessute a Orune e Bitti ritroviamo motivi geometrici, naturalistici e religiosi, con funzioni scaramantiche e talismaniche.

La tessitura accompagnava i tanti momenti della vita e tutto era permeato di simbolismo e sacralità. Doveva essere sacro l’ambiente che ospitava il telaio, i simboli che decoravano i tessuti, i gesti che disciplinavano il lavoro, così come gli strumenti. Un insieme di elementi, quindi, che all’occorrenza caricavano di sacralità il giaciglio o la culla, la sacca, la tovaglia o la coperta.

La tessitura accompagnava i tanti momenti della vita e tutto era permeato di simbolismo e sacralità. Doveva essere sacro l’ambiente che ospitava il telaio, i simboli che decoravano i tessuti, i gesti che disciplinavano il lavoro, così come gli strumenti. Un insieme di elementi, quindi, che all’occorrenza caricavano di sacralità il giaciglio o la culla, la sacca, la tovaglia o la coperta.

Gli strumenti del pastore

Gli strumenti del pastore

Totem multimediali sul canto a tenore

Totem multimediali sul canto a tenore

Come la panificazione, anche il settore della tessitura era affidato alle mani delle donne.  Telaio - dettaglio

Come la panificazione, anche il settore della tessitura era affidato alle mani delle donne. Telaio - dettaglio

La tavola

La tavola

Sapientemente si creavano tesori destinati a vestire persone e ambienti, con fili ricavati da materie diverse, avvolti in gomitoli e infilati in telai e aghi.

Sapientemente si creavano tesori destinati a vestire persone e ambienti, con fili ricavati da materie diverse, avvolti in gomitoli e infilati in telai e aghi.

Funenpark in Amsterdam by LANDLAB studio voor landschapsarchitectuur (Arnhem) in collaboration with O.S.L.O (Berlicum)

Funenpark in Amsterdam by LANDLAB studio voor landschapsarchitectuur (Arnhem) in collaboration with O.S.L.O (Berlicum)

The Woodsong residence designed by Alfred Browning Parker in the 1970s.  Photo by Bo Parker

The Woodsong residence designed by Alfred Browning Parker in the 1970s. Photo by Bo Parker

Pinterest
Cerca