Guido Gustavo Gozzano

Un poeta italiano (1883-1916)
105 Pin1,22k Follower
L’anno scorso, noi eravamo nella sala dei giornali, voi, sola, in quella delle riviste. E dicevamo più o meno queste cose:  - È bella.  Si, è bella! - Ma scrive.  - È una Signorina per bene e di ottimo casato - Già, dicono che sia per bene. - È, è: questo ve lo garantisco: conosco la famiglia. - Che peccato! - Che cosa? - Che sia Signorina. - E che sia per bene. - Che peccato: è proprio bella! - Fosse almeno analfabeta. - Ma scrive!” (da una lettera ad Amalia Guglielminetti, 10 giugno 1907)

L’anno scorso, noi eravamo nella sala dei giornali, voi, sola, in quella delle riviste. E dicevamo più o meno queste cose: - È bella. Si, è bella! - Ma scrive. - È una Signorina per bene e di ottimo casato - Già, dicono che sia per bene. - È, è: questo ve lo garantisco: conosco la famiglia. - Che peccato! - Che cosa? - Che sia Signorina. - E che sia per bene. - Che peccato: è proprio bella! - Fosse almeno analfabeta. - Ma scrive!” (da una lettera ad Amalia Guglielminetti, 10 giugno 1907)

Il Meleto ieri, il Meleto oggi

Il Meleto ieri, il Meleto oggi

Giochi serali davanti al Castello di Agliè

Giochi serali davanti al Castello di Agliè

Locandina di uno spettacolo del 9 agosto 1902

Locandina di uno spettacolo del 9 agosto 1902

Diodata in costumi goldoniani

Diodata in costumi goldoniani

La copertina della prima edizione de I Colloqui - Trovate il libro in Biblioteca ad Acqui

La copertina della prima edizione de I Colloqui - Trovate il libro in Biblioteca ad Acqui

Copertina della prima edizione de "La via del rifugio". Libro presente in Biblioteca ad Acqui

Copertina della prima edizione de "La via del rifugio". Libro presente in Biblioteca ad Acqui

Il manoscritto della poesia "Le due strade"

Il manoscritto della poesia "Le due strade"

Gozzano con alcuni amici al circolo della Marinetta a San Francesco d'Albaro

Gozzano con alcuni amici al circolo della Marinetta a San Francesco d'Albaro

L’ultima traccia. Novelle. Milano, Fratelli Treves, 1919. Prima edizione in volume (secondo migliaio) di queste 17 prose dello scrittore e poeta torinese Guido Gozzano. Gli scritti, riuniti e pubblicati postumi per interessamento e cura del fratello minore dell’autore, Renato Gozzano, erano in precedenza comparsi sul quotidiano «La Stampa», in un arco di tempo compreso tra il 1913 e il 1916. Il titolo del volume, L’ultima traccia, è anche quello della terza novella.

L’ultima traccia. Novelle. Milano, Fratelli Treves, 1919. Prima edizione in volume (secondo migliaio) di queste 17 prose dello scrittore e poeta torinese Guido Gozzano. Gli scritti, riuniti e pubblicati postumi per interessamento e cura del fratello minore dell’autore, Renato Gozzano, erano in precedenza comparsi sul quotidiano «La Stampa», in un arco di tempo compreso tra il 1913 e il 1916. Il titolo del volume, L’ultima traccia, è anche quello della terza novella.

Pinterest
Cerca