ricordando Jorge Luis Borges

Essere immortale è cosa da poco: tranne l'uomo, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte; la cosa divina, terribile, incomprensibile, è sapersi immortali.

Essere immortale è cosa da poco: tranne l'uomo, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte; la cosa divina, terribile, incomprensibile, è sapersi immortali.

La felicità è il fine di se stessa.

La felicità è il fine di se stessa.

Do per scontato che noi sentiamo la bellezza di una poesia prima ancora di pensare al suo significato.

Do per scontato che noi sentiamo la bellezza di una poesia prima ancora di pensare al suo significato.

Chi sogna chi? Io so che ti sogno, ma non so se tu mi stai sognando.

Chi sogna chi? Io so che ti sogno, ma non so se tu mi stai sognando.

Ciò che più apprezzo è l'intelligenza, perché l'onestà e il coraggio di una persona a volte non servono per il dialogo.

Ciò che più apprezzo è l'intelligenza, perché l'onestà e il coraggio di una persona a volte non servono per il dialogo.

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; | io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; | io sono orgoglioso di quelle che ho letto.

Pinterest
Cerca