Una squadra di successo

C’è il leader, il trascinatore del gruppo, il campione dotato di talento ed esperienza. Che poi, nella cucina di un ristorante, specie se di alto livello, è lo chef: una sorta di allenatore-giocatore che guida il team, suggerisce, controlla, offre assist e inventa azioni (ovvero piatti). E poi ci sono gli altri "atleti", i compagni di squadra del leader, quelli che formano la “brigata”: senza di loro, anche un fuoriclasse dei fornelli farebbe fatica a ottenere grandi risultati.
7 Pin83 Follower
A "Casa Perbellini", Giancarlo è riuscito a formare un collettivo affiatato affidandosi a giovani individualmente preparati e in grado di assecondare le richieste del loro coach e di dare equilibrio tra i reparti (cucina, sala, cantina).
Giacomo Sacchetto è il sous-chef, il braccio destro di Giancarlo, meticoloso, sempre molto concentrato, gran professionista; con lui i tre capipartita…
… Nicola Bertuzzi ai primi piatti…
… Federico Belluco ai secondi...
… e Alberto Andretta ad antipasti e dolci.
A seguire direttamente i clienti, oltre a Giancarlo, sono invece Barbara Manoni, responsabile di sala, il sommelier Andrea Salvatori e il cameriere Stefano Zandarin.
Il team di Casa Perbellini si completa con i commis Alberto Ghilardi (primi piatti) e Angelo Guida (antipasti) e con il lavapiatti Rajid.
Pinterest
Cerca